5 Dicembre, 2022

Storia del Medio Oriente Contemporaneo

Il Medio Oriente e il Nord Africa, quello che gli esperti chiamano regione MENA, è ormai diventata un’area di fondamentale importanza e di grandi sommovimenti politici. Basti pensare alle primavere arabe e al caos geopolitico che hanno portato, oltre ovviamente alle migliaia di morti, in Libia, Siria, Egitto. Il coinvolgimento di potenze (Stati Uniti, Russia, Iran, Arabia Saudita, Cina) nei vari conflitti e nella regione in genere è conclamato e rappresenta un elemento cruciale sia per capire quei conflitti sia per cercare di tracciare una via per risolverli. Tuttavia per meglio comprendere la situazione una dettagliata ricerca storica è assolutamente necessaria ed è qui che il testo di Massimo Campanini, Storia del Medio Oriente contemporaneo (il Mulino, Bologna 2017, pp. 310, €23,00) ci viene in soccorso. Qui trovate l’indice.

Massimo Campanini è uno dei massimi esperti italiani di questioni mediorientali e di cultura araba avendo curato, tra gli altri, un libro sul pensiero politico islamico e un altro sui sunniti e ha scritto un’ottima storia della regione a partire dal XIX secolo, ma con un forte focus sul XX secolo. È dunque un testo fondamentale per chi si approccia a conoscere la regione e necessita di uno sguardo di medio periodo sui vari problemi che stiamo vivendo. Come scrive nell’Introduzione l’autore stesso il “libro si occupa di storia politica e di come lo sviluppo delle idee e delle concezioni religiose abbia influito su di essa”. Ne emerge quindi un intreccio tra fatti, eventi e mutamenti storici (che sono fondamentali per capire il XX secolo basti pensare alla fine dell’impero ottomano, la nascita del moderno Medio Oriente, la fondazione di Israele dopo la Seconda guerra mondiale, le guerre in Iraq) e concezioni della politica del mondo arabo (estremismo, idee sul Califfato, autori legati ai gruppi terroristici) che non solo è molto intrigante ma è anche estremamente utile per comprende le dinamiche attuali che non nascono come funghi dal nulla, ma hanno radici lontane nel tempo.

Utile a conclusione del volume sia la cronologia sia l’indicazione di letture consigliate per poter approfondire aspetti specifici.
Il testo è sicuramente fondamentale per studenti o chi si avvicina per la prima volta allo studio della regione, ma è uno strumento utile anche per esperti dell’area per ampliare il loro sguardo a Paesi e tematiche che magari non rientrano nelle loro ricerche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.