29 Ottobre, 2020

Il ritorno dei barbari

Negli ultimi due decenni abbondanti si sono sprecati libri e analisi per spiegare e descrivere l’attuale situazione strategica internazionale e il mutamento del fenomeno bellico. In particolare, come nuova variante del sistema internazionale ci si è focalizzati sugli attori non-statuali i cui obiettivi e le cui modalità operative sono così diversi da quegli degli eserciti […]

Rileggere i Classici: Machiavelli e l’Arte della guerra

Niccolò Machiavelli (Firenze, 3 maggio 1469 – 21 giugno 1527) è stato uno storico, filosofo, scrittore, politico e drammaturgo nonché secondo cancelliere della Repubblica Fiorentina dal 1498 al 1512. È indubbiamente il pensatore politico più famoso al mondo, in un certo senso l’iniziatore della riflessione politica moderna e Il Principe è un testo che non […]

Propaganda and coronavirus in Italy

The coronavirus crisis has caused many other crises and issues to arise: economic, social, political. However, one stands out and it is the role of propaganda as a political tool. Information plays a crucial role in contemporary world and the importance of the information space, and the ability to operate effectively within it, stands out […]

Cosa ci insegna Hannah Arendt per studiare la Guerra

Il 13 giugno del 1971 prima il New York Times e poi il Washington Post pubblicavano una serie di documenti segreti divenuti poi noti come Pentagon Papers. Si tratta di 7000 pagine stilate dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America per studiare i rapporti tra USA e il Vietnam tra il 1945 e il […]

L’arte della guerriglia

Gastone Breccia, L’arte della guerriglia, il Mulino, Bologna 2013, pp. 304. Il libro di Breccia non è recentissimo, ma ciò nulla toglie al suo valore e alla sua utilità. Inoltre, le sue riflessioni e ricerche ben si sposano con altri due post precedentmente pubblicati qui e focalizzati sul tema della guerriglia e della guerra irregolare. […]

Karl Heinzen e le origini del terrorismo contemporaneo

Sul numero 3/2019 della Rivista di Politica è uscito un mio doppio contribuito di cui vado particolarmente orgoglioso. Si tratta di un saggio che inquadra la figura di quello che può essere considerato il padre del terrorismo moderno, Karl Heinzen, e della traduzione da me curata del suo saggio Mord und Freiheit, un vero e […]

Cultura e Nation Building

Con la fine della Guerra fredda gli interventi militari hanno cambiato forma e natura, certamente il rischio di una guerra su ampia scala tra grandi o medie potenze non è scomparso del tutto, ma certamente si è attenuato e ha lasciato spazio a situazioni più limitate, ma egualmente pericolose e complesse. I termini per indicare […]